Negli Stati Uniti l’International Trade Commission (ITC) ha stabilito da parte di Apple la violazione di un brevetto Samsung riguardante la trasmissione dati e ha decretato la proibizione della vendita sul territorio statunitense di vecchi modelli di iPhone e iPad che sfruttano il brevetto in questione, tra i quali i modelli commercializzati da AT&T di iPhone 3GS e 4, iPad 3G e iPad 2 3G.
Secondo Apple tale brevetto fa riferimento a uno standard che rientra nei vincoli del Frand (sta per Fair, Reasonable, and Non-Discriminatory, ovvero le condizioni a cui devono essere concessi quei brevetti considerate essenziali). Ma per l’ITC questo non esclude l’emissione di funzionalità esclusive per le quali Samsung possa richiedere la royalty con prezzi maggiorati. La decisione non è operativa e potrebbe essere modificata dalla Casa Bianca nei prossimi due mesi. In ogni caso quanto stabilito dall'International Trade Commission non riguarda i modelli di ultima generazione dei mobile device della Mela: iPhone 4S, iPhone 5, iPad e iPad mini, ma anche alcuni modelli di iPhone 4, tutti prodotti che integrano il chip baseband di Qualcomm, per i quali il produttore già paga la royalty a Samsung.