Meno accessori di terze parti e packaging più belli: queste le nuove direttive per i punti vendita a marchio Apple, in vigore a partire da questo mese. Lo scopo sarebbe quello di uniformare l’aspetto degli articoli venduti, al fine di garantire una migliore esperienza di acquisto negli Store “firmati”.

STILE APPLE. A partire dalle prossime settimane negli Apple Store verranno ammessi allavendita solo gli accessori di terze parti che rispettano il riconoscibilissimo stile minimal dell’azienda californiana. Molto bianco, quindi, foto ad alta definizione e tanta eleganza dovranno essere i nuovi punti fermi per chi desidera accedere ai negozi del marchio. Alle caratteristiche estetiche dovrà poi aggiungersi, naturalmente, anche una maggiore attenzione alla qualità dei materiali, in linea con una progressiva razionalizzazione dell’offerta all’interno degli Apple Store.

LE NUOVE DIRETTIVE. Interessate al provvedimento sono numerose aziende (Tech21 , Sena , Incase , Mophie , Logitech , Life Proof ) che, per collaborare con Apple e avere accesso agli esclusivipunti vendita dovranno inoltre rispondere alle direttive relative all’impatto ambientale di prodotti e confezioni; inoltre, è richiesta massima riservatezza riguardo alle fughe di notizie sulle caratteristiche di dispositivi futuri: vietato, dunque, proporre in anticipo accessori con qualità troppo avveniristiche.