Mobile World Congress 2012 © GettyImages

Apre i battenti la fiera Mobile World Congress a Barcellona, l’evento europeo più atteso del settore della comunicazione mobile, in programma da lunedì 27 febbraio fino al 1° marzo. Novità dell’edizione 2012, che vede la presenza di oltre 1.400 espositori tra cui Nokia, Samsung, Lg e Htc, è il debutto ufficiale di Sony Mobile, la nuova denominazione della società del colosso giapponese dopo la chiusura della joint venture con Ericsson.“Oggi siamo parte di One Sony, siamo un’unica Sony”, ha dichiarato alla vigilia del Mwc il Ceo Bert Nordberg sottolineando la volontà di massimizzare le sinergie con tutte le varie anime del colosso giapponese.
La strada per il futuro di Sony è stata invece tracciata dal Ceo Kazuo Hirai e si può riassumere in device sempre più integrati con le opportunità d’intrattenimento della grande famiglia Sony e nel motto: gioca, guarda, ascolta e crea. Dopo l’integrazione con i game Playstation e Video Unlimited e con l’esperienza digital imaging dei cugini ecco arrivare anche quella con Music Unlimited. Per chi invece si aspettava la presentazione di un primo smartphone con Windows Mobile (Microsoft durante il lancio del nuovo sistema operativo elencò Sony fra i partner), è rimasto deluso perché i tre modelli presentati (Xperia S, P e U) sposano tutti ancora una volta la piattaforma di Google di cui Sony è uno dei massimi sostenitori; segmento nel quale a quanto pare il brand vuole continuare a puntare a conquistare quote di mercato, in gran parte nelle mani al momento però di Samsung.