WhatsApp taglia il traguardo dei 2 miliardi di utenti. E guarda al futuro

©Pixabay

La corsa di WhatsApp è sempre più inarrestabile. Fondata 11 anni fa e venduta nel 2014 a Mark Zuckerberg al costo di 19 miliardi di dollari, ora la app ha tagliato l’ambizioso traguardo dei 2 miliardi di utenti. Si avvicina così a Facebook, che attualmente conta 2,5 miliardi di seguaci. Ma l’applicazione di messaggistica più popolare al mondo non ha intenzione di fermarsi. Il prossimo passo? Il debutto nel mondo dei pagamenti online. In realtà, WhatsApp Pay esiste già: da un paio di anni, infatti, il colosso di Menlo Park sta testando il sistema in India. Ma ora sembra pronto al lancio globale: fra sei mesi la tecnologia, che Zuckerberg ha definito “facile e veloce come inviare un’immagine ”, potrebbe essere disponibile in diversi Paesi. Sempre che non intervenga qualche ostacolo, come accaduto con la criptovaluta Libra o con Facebook dating.