Fedele Confalonieri non è più un dipendente Mediaset

Fedele Confalonieri © Getty Images

Fedele Confalonieri non è più un dipendente Mediaset. Il Cda Mediaset ha accolto favorevolmente l’indicazione dello stesso manager, confermato presidente della società lo scorso 27 giugno per il prossimo triennio, di risolvere il rapporto di lavoro dipendente dirigenziale, pur mantenendo il suo incarico.

Il rapporto di lavoro dipendente dirigenziale per Confalonieri, si precisa in una nota Mediaset, sarà risolto ufficialmente il 31 luglio 2018 con la corresponsione di una “integrazione al trattamento di fine rapporto” pari a 6,5 milioni di euro lordi (inclusivo del patto di non concorrenza) in applicazione delle norme contrattuali. Oltre alla corresponsione delle spettanze di legge di fine rapporto l'intesa prevede la rinuncia a ogni domanda, pretesa o diritto comunque connessi o occasionati dai rapporti con la società, ivi inclusi quelli derivanti dalla partecipazione a piani di incentivazione a medio-lungo termine. 

L’accordo inoltre prevede la determinazione sin d’ora di un “trattamento di fine mandato” (da corrispondersi nel momento in cui dovesse cessare o non essere rinnovato nel suo attuale incarico) pari a 8,5 milioni di euro lordi, anche a riconoscimento del contributo fornito da Confalonieri fin dalla fondazione del gruppo. L’accordo, precisa Mediaset, consente di risolvere in forma consensuale il rapporto di lavoro dipendente e pertanto di contenere i costi a carico della società ad esso connessi. Non vengono modificati gli assetti organizzativi e le deleghe conferite al presidente.