Photo: FABRICA in collaboration with 72andSunny

La generazione dei Neet, ovvero quei giovani tra i 18 e i 30 anni, che non studiano e non trovano lavoro, neanche sotto la forma dell’apprendistato (dall’inglese ‘Not in Education, Employment or Training’); giovani che si trovano a dover lottare più duramente rispetto ai propri genitori per trovare un lavoro e costruirsi un futuro migliore. Sono loro i protagonisti della nuova campagna di comunicazione Benetton che si schiera a fianco dei giovani disoccupati con l’obiettivo di celebrare la forza e il valore di una generazione che, come sottolineato dallo stesso presidente del gruppo, Alessandro Benetton, “non può essere persa, perché ha molto da dire”.
Appena presentata a Londra e realizzata da Unhate – fondazione istituita dalla stessa Benetton per promuovere la cultura del non odio (e resa famosa per le polemiche sulla ‘campagna dei baci’ dello scorso anno – la nuova campagna Unemployee of the year punta a trasmettere un messaggio positivo di speranza, per celebrare la capacità dei giovani di trovare nuovi modi intelligenti e creativi di affrontare il problema della non occupazione e individuare una propria personale soluzione. “La nuova campagna presenta un ritratto realistico della società di oggi e affronta attivamente un problema attuale, quello della non occupazione giovanile e del potenziale conflitto tra generazioni, per presentarlo sotto una luce nuova e valorizzare il grande capitale umano dei giovani”, aggiunge Alessandro Benetton. “Non possiamo cambiare il mondo, ma United Colors of Benetton vuole usare la propria voce per farsi portabandiera dei giovani”.
A SUPPORTO DEI GIOVANI, PREMIATI 100 PROGETTI. Attraverso la fondazione Unhate, Benetton sosterrà anche in modo concreto i giovani inoccupati, perché diventino loro stessi attori del cambiamento. Tutti i giovani tra i 18 e i 30 anni potranno partecipare al concorso di Unhate che, attraverso un content online, premierà le 100 migliori iniziative, a scopo di lucro o no profit, che verranno finanziate e realizzate, ciascuna con un investimento di 5 mila euro (Maggiori informazioni). LE IMMAGINI DELLA CAMPAGNA

VIDEO - Unemployee of the year

Il 18 settembre 2012 a Londra, Alessandro Benetton ha presentato alla stampa Unemployee of the Year, la campagna mondiale di comunicazione. Il film Unemployee of the Year è un ritratto senza filtri della vita quotidiana di quattro giovani Neet che lottano per trovare un lavoro combattendo, nel contempo, per la propria dignità contro l’indifferenza e la stigmatizzazione. Grazie alla partnership con Mtv e alcuni media digitali, United Colors of Benetton trasmetterà questi spot di invito all’azione in più di 35 paesi.