Borsa Italiana

La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 3 dicembre nella sede di Borsa Italiana a Milano

Nessuna valutazione sulla situazione economico-finanziaria dell’azienda, vincerà chi sarà in grado di porsi nella migliore ottica di trasparenza, completezza e correttezza della comunicazione nei confronti degli stakeholder. E’ il principio che sta alla base degli Oscar di Bilancio 2012, un premio nato nel 1954, organizzato dal Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana) e che valuta gli aspetti di comunicazione e fruibilità dei documenti da parte di tutti i soggetti interessati.
Per concorrere gratuitamente agli Oscar di Bilancio 2012 – dedicato sia alle imprese profit che no profit – è sufficiente inviare la scheda di adesione entro il 15 luglio 2012 alla segreteria del premio, anche con e-mail all’indirizzo oscardibilancio@ferpi.it.
“Tutti i componenti della Giuria, ritengono fondamentale sottolineare che una ripresa solida e duratura non può che fondarsi su relazioni certe e chiare con gli stakeholder – afferma Gherarda Guastalla Lucchini, segretario generale degli Oscar di Bilancio – Queste relazioni e questi legami si costruiscono anche su bilanci che non sono meri rendiconti contabili, ma che sono progettati per comunicare efficacemente attraverso strumenti e percorsi fruibili da tutti i referenti”.

Info - Tel. 02.4986697 - www.oscardibilancio.org

Oltre al premio speciale per la governance societaria vengono assegnati otto Oscar: Fondazioni di Origine Bancaria, Fondazioni d’Impresa, Organizzazioni Erogative Nonprofit; Imprese di Assicurazioni (quotate e non quotate); Grandi Imprese Bancarie, Finanziarie (quotate e non quotate); Medie e Piccole Imprese (non quotate); Medie e Piccole Imprese Bancarie, Finanziarie (non quotate); Organizzazioni Non Erogative Nonprofit; Società e Grandi Imprese Non Quotate e Società e Grandi Imprese Quotate.

I criteri di valutazione sono raggruppati in quattro macroaree:
Aspetti generali suddivisi in Leggibilità, Tempestività, Fruibilità ed Efficacia;
Analisi dell’informativa Economico-Finanziaria compresa quella Prospettica e dei Rischi;
Governo e gestione delle Business Unit Risorse Umane, Innovazione, Organizzazione, Assetto Tecnico;
Corporate Social Responsability suddivisa in Informativa ambientale, Informativa sociale, Informativa di sostenibilità, Informativa sui valori intangibili