Nel tentativo di introdurre correttamente i consumatori ai suoi più recenti dispositivi di punta, Samsung Mobile ha aperto una serie di location, chiamate Galaxy Studio, in alcuni casi all’interno di altre realtà commerciali (ad esempio può trattarsi di un parrucchiere, di un caffè shop o di un negozio di antiquariato) progettate per dimostrare i miglioramenti quotidiani resi possibili dal Galaxy Note 3, dal Galaxy Gear e dal Galaxy Note 10.1 (edizione 2014).
Gli spazi inizialmente sono stati aperti a Seoul poi a Londra e New York. «Crediamo che le nostre più recenti tecnologie mobili abbiano la capacità di trasformare il vostro quotidiano, rendendo la vita più facile, più efficiente e più divertente» ha detto Younghee Lee, executive vice president della divisione Global Marketing, IT & Mobile di Samsung Electronics. «Stiamo offrendo una prova tangibile del modo in cui i nostri dispositivi consentono di collegare meglio con il mondo in modo che si può veramente progettare la vostra vita. Con i nostri dispositivi, siamo in grado di amplificare l'esperienza in-store di ogni rivenditore in modo significativo, in ultima analisi, fornire valore al cliente in visita».