Grazie a eventi come i Mondiali, il mercato pubblicitario italiano dovrebbe registrare un +1,5% nel 2014. La previsione è a cura di GroupM, che evidenzia inoltre come la televisione manterrà una quota del 50%, mentre il Web avrà il 20%. Roberto Binaghi, Chairman e Ceo di Mindshare (gruppo GroupM) ha ricordato però che il mercato ha subìto una riduzione complessiva del 30%, passando da 10 a 6,5 miliardi di euro. La quota di mercato del centro media è cresciuta del 9% grazie all’acquisizione di Cogedi e Payback (American Express). Per quanto riguarda l’effetto Expo 2015, il manager ipotizza una mobilitazione all’ultimo momento da parte delle aziende investitrici, come accaduto per le Olimpiadi invernali di Torino 2006, percepite inizialmente solo come un evento locale catalizzando solo in seguito tutto l’interesse dei player.