Google si conferma al primo posto della classifica FutureBrand, un innovativo indice basato sul PwC Global Top 100 Companies report . A dominare la top ten della classifica sono in larga parte i marchi americani: Apple e Microsoft completano il podio, Walt Disney (4), il gruppo farmaceutico AbbVie (5), l'azienda di biotecnologie Gilead Sciences (6), Mastercard (8) e l'altro gruppo di biotecnologie Celgane Corp (9) completano il quadro. Gli unici "infiltrati" sono i coreani di Samsung (7) e la birra londinese Sab Miller (10), prima degli otto brand britannici in classifica.

L'indice si basa su 3 mila intervista in 17 Paesi su 18 definizione da attribuire alle aziende, tra cui autenticità, affidabilità, coerenza, innovazione e fiducia. Tra le prestazioni peggiori sono da segnalare quelle di Unilever (25, meno 16 posti) e Gsk (41, caduta di 15 posizioni). Sono scivolati indietro anche Vodafone (76, -28 posizioni), Hsbc (-14) e British Petroleum (-12).