Ferrari © Getty Images

Meglio di Google, Hermès, Coca-Cola, Disney e Rolex; ancora più importante della stessa Formula 1. È il marchio Ferrari, appena nominato “World’s most powerful brands” dalla società di consulenza Brand Finance che ogni anno redice la classifica dei brand con maggior influenza e valore al mondo. Ferrari supera tutti per la desiderabilità e la fiducia trasmessa ai consumatori, per la sua presenza online e per la soddisfazione dei suoi dipendenti. “Il Cavallino rampante su sfondo giallo è riconosciuto subito in tutto il mondo, anche dove le strade devono essere ancora asfaltate”, commenta David Haigh, Chief Executive di Brand Finance. “Nel suo Paese d’origine e tra i suoi ammiratori – continua – ispira molto di più che una semplice fedeltà alla marca, un culto, una devozione quasi religiosa; il potere del suo brand è indiscutibile”.

IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA. Nonostante la sua influenza come marchio, è curioso notare come il brand Ferrari valga davvero poco, se paragonato ad altre multinazionali. La Rossa di Maranello, infatti, è solo 350esima nella classifica dei World’s most valuable brands, con marchio valutato 4 miliardi di dollari. In questa particolare classifica domina, invece, Apple con 105 miliardi, seguita sempre più da vicino da Samsung il cui marchio ha guadagnato ben 20 miliardi di dollari nell’ultimo anno. Un altro grande salto in avanti nel settore hi tech è di Netflix, che ha quasi raddoppiato il valore del suo brand, rientrando per la prima volta nella Top 500 di Brand Finance (è 468°, con un valore di 3,2 miliardi). Bene anche Verizon (dal 10° al 5° posto) e Facebook (122°) che, dopo aver risolto i problemi legati all’Ipo a Wall Street, ha visto crescere il valore del suo marchio di ben il 76%, raggiunendo i 9,8 miliardi di dollari.

TECNOLOGIA IN ASCESA. Un altro dato da sottolineare nella classifica di Brand Finance è che, Walmart è l’unico marchio “non tecnologico” della Top 10. Non solo. Il più grande marchio di retail è appena stato sorpassato dal suo concorrente online, Amazon. Un altro punto a favore dei brand tecnologici sui business del mondo reale.

Top 20 - World's most valuable brands - La classifica completa