©Photo by rawpixel on Unsplash

L'83% dei professionisti della comunicazione ha utilizzato con successo strategie di content marketing nel corso dell’ultimo anno. E il 58% di loro prevede un aumento del budget destinato a questa approccio nel 2019.

Sono alcuni dei dati che emergono dall’Agency Content Marketing 2019, lo studio realizzato dal Content Marketing Institute per valutare l’uso e la maturità di questa strategia sempre più usata da agenzie di comunicazione e aziende di tutto il mondo.

Giunto alla nona edizione, lo studio ha analizzato le risposte di 320 professionisti di tutto il mondo che nel corso degli ultimi anni hanno fatto uso degli strumenti del content marketing per creare consapevolezza su un brand o far crescere le vendite di un prodotto.

Cresce la conoscenza di questa tecnica

Ma cos’è esattamente e cosa prevede questa strategia?

Secondo gli esperti del Content Marketing Institute si tratta di “un approccio di marketing strategico che prevede la realizzazione e la diffusione di contenuti di valore, rilevanti e coerenti per attrarre e coltivare il rapporto con un pubblico ben definito.”

Un approccio nato appena qualche anno fa che non ha tardato a mostrare il suo enorme potenziale. La pensa così la maggior parte delle agenzie di comunicazione che hanno preso parte allo studio, che hanno messo in evidenza gli effetti positivi di questa tecnica e gli sforzi crescenti da parte dei team di marketing per realizzare contenuti interessanti e di valore per il proprio target di riferimento.

Il 49% delle agenzie infatti pensa che la propria organizzazione si trovi in una fase matura dell’uso di questa tecnica, mentre il 64% di loro ritiene di avere ottenuto risultati più soddisfacenti con essa nel corso dell’ultimo anno rispetto al passato.

Strumenti più usati e risultati desiderati

I tool di analytics sono lo strumento maggiormente usato dai professionisti del content marketing: è infatti l’83% di loro a farne uso per le proprie attività lavorative quotidiane. Seguono a stretto giro due canali online di diffusione dei contenuti come i social network, importanti per l’82% degli intervistati, e i tool di email marketing scelti dal 73% dei rispondenti.

L’uso di questi e altri strumenti permette di avere degli insight molto precisi sulle performance del proprio contenuto (lo pensa il 77% dei professionisti intervistati), una conoscenza più approfondita sui comportamenti e le preferenze del pubblico (61%), ma anche di ottimizzare i flussi lavorativi permettendo di ottenere risultati migliori (45%).

"È incoraggiante vedere che molte agenzie segnalano la maturità e il successo del content marketing", afferma Cathy McPhillips, Vice Presidente Marketing del Content Marketing Institute. "Le agenzie sono piene di professionisti della comunicazione qualificati che vedono il valore del content marketing come parte di un approccio integrativo e riconoscono l’utilità di questo strumento per il loro marketing mix e per i loro clienti."