fusione Cbs Viacom

© Getty Images (2)

Nuova apertura di fusione tra Cbs Corporation e Viacom, le due società del settore dei media controllate all’80% dalla National Amusements, la holding della famiglia Redstone (Sumner all’80% e Shari al 20%). Dopo una prima ipotesi ventilata nel 2016, ma bloccata dalla stessa National Amusements per mancanza di condizioni, ora un comitato indipendente valuterà una possibile alleanza tra le due multinazionali.

«Non ci sono garanzie che questo processo si concluderà in una transazione o su quali basi possa avvenire tale transazione», si legge nella sintetica nota ufficiale di Cbs. «Né Cbs né il comitato intendono commentare ulteriormente fino a quando il processo non sarà completato». Nessuna ulteriore informazione nemmeno da Viacom.