Pastiglie Leone ceduta a Franco Ferrarini, ex d.g. del gruppo Mutti

Dopo oltre 80 anni, la famiglia Monero lascia la proprietà delle Pastiglie Leone, storico marchio dolciario torinese con un fatturato pari a 10 milioni di euro e 70 dipendenti.

L’operazione, come riportato dal Corriere della Sera , si è conclusa in un paio di giorni. L’acquirente è Franco Ferrarini, ex direttore generale del gruppo Mutti (il rapporto con la Mutti Spa si è concluso nel 2013), che sarà a capo dell’azienda che produce caramelle di zucchero, diventate un vanto del made in Italy nel mondo.

* Articolo aggiornato il 5 luglio alle ore 11.52