Tannico cresce in Francia: acquisita maggioranza di Venteàlapropriété

Dopo un 2020 molto positivo, chiuso con un fatturato in crescita dell’82% a quota 37 milioni euro, continua il percorso di crescita di Tannico. La società italiana specializzata in vendita di vino online ha siglato un accordo per l’acquisizione di una quota di maggioranza di Venteàlapropriété (Vap), società fondata nel 2008 e attiva sul mercato francese nella vendita di vini premium, che ha chiuso il 2020 con un fatturato di oltre 34 milioni di euro. Vap si rivolge principalmente a un target di clienti appassionati e seleziona ogni giorno diverse cantine con proposte di prodotti di alta qualità, attraverso il proprio team di sommelier. Venteàlapropriété è attiva nelle vendite di vini premium ed en primeur - i prodotti di eccellenza dei più famosi domaine e châteaux francesi come ad esempio Petrus, Château Margaux, o Château Palmer - prenotabili in anteprima dai clienti e consegnati dopo diciotto o ventiquattro mesi di affinamento in cantina. Inoltre, la società è attiva nella vendita di una selezionata gamma di prodotti premium spirit.

L’acquisizione di Vap verrà realizzato attraverso un aumento di capitale da 32 milioni di euro riservato ai soci attuali di Tannico, tra cui Campari Group, che ne detiene il 49% e che ha preso l’impegno a sottoscrivere fino al 100% di tale aumento di capitale.