Che l’oro sia il simbolo della ricchezza per antonomasia, non si discute, ma quanto vale? Per scoprirlo, basta controllare su internet la quotazione dell’oro . Questa viene fissata due volte al giorno dalla London Bullion Market Association (LBMA), alle 10 e alle 15.30, ore di Londra, in base alle contrattazioni tra 13 banche. È quello che si chiama in gergo “gold fixing”, il momento in cui viene fissato il valore dell’oro a 24 carati, cioè quello più puro.

Chi decide il prezzo dell'oro 

La London Bullion Market Association è la principale autorità mondiale per quanto riguarda l’oro e l’argento. È composta da banche centrale, zecche, raffinerie, miniere e investitori privati . È l’incontro tra la domanda e l’offerta che determina il prezzo di qualunque bene e l’oro non fa eccezione.

Il suo valore, quindi, è soggetto a frequenti oscillazioni. Un’altalena vera e propria che è direttamente legata all’andamento economico più in generale. L’oro infatti è il bene rifugio per eccellenza, cioè è quella sorta di santo cui gli investitori si votano quando scoppia la bufera sui mercati e si temono crolli a catena.

Poco prima del secondo fixing odierno da parte della LBMA, l’oro valeva 34,64 euro al grammo (quindi 34.640 euro al chilo) e 1.077,42 euro per oncia. Un’oncia equivarrebbe a 28,35 grammi ma nella pesatura dell’oro si usa un’oncia particolare, detta “oncia troy”, che equivale a 31,105 grammi.

Il mercato dell'oro "usato"

È bene sapere che c’è un mercato dell’oro nella forma di lingotti e monete, che è quello che interessa le banche centrali e i grandi investitori, e c’è poi un mercato dell’oro cosiddetto usato, cioè lavorato. Anche il valore di quest’ultimo è legato alla quotazione dell’oro effettuata dalla LBMA.

I due elementi cruciali per stabilire il valore di un oggetto in oro sono il peso di quest’ultimo e la purezza dell’oro stesso, valutabile in base alla sua caratura. Un anello d’oro a 24 carati è più puro di un gioiello a 18 carati, perché il primo ha una maggiore concentrazione di metallo prezioso rispetto all’altro.

Per quanto riguarda il valore dell’oro usato, la quotazione più recente vede un grammo a 32,47 euro (32.470 al chilo) e 1009 euro per un’oncia di oro a 24 carati, mentre per quello da 18 carati il prezzo scende a 20 euro al grammo (20,000 al chilo) e quasi 684,82 per un’oncia.