Le Winx preparano l’assalto al mercato Usa. Il colosso statunitense Viacom, che controlla la major cinematografica Paramount, avrebbe acquisito il 30% di Rainbow, la società italiana di Iginio Straffi con sede a Loreto (An), celebre soprattutto per il fenomeno Winx. L’operazione è stata annunciata da il Sole 24 Ore che sottolinea come Viacom avrebbe preferito acquisire l’intero capitale di Rainbow, ma si è trovata davanti alla determinazione di Straffi, deciso a tenersi la sua creatura.
L’operazione era già stata annunciata lo scorso 31 agosto 2010 da L’indiscreto (Leggi) e con questa mossa il gruppo diretto da Straffi può contare su una corsia preferenziale per entrare nel cuore del mercato Usa (il maggiore nell’entertainment). E potrebbe tornare di attualità anche il progetto di quotazione in Borsa per l’azienda italiana, in cantiere da circa 4 anni e fino a oggi accantonato.