Un modello Belstaff 

Un'altra cessione per Jab Luxury, la holding della famiglia Reimann, tra le più ricche di Germania, che ha annunciato la vendita del marchio Belstaff a Ineos, terzo colosso mondiale della chimica. Un’acquisizione davvero curiosa per la società guidata da Jim Ratcliffe, che in comune con il marchio di casualwear di lusso ha solo le origini britanniche.

I dettagli della vendita – si riporta in un articolo de Il Sole 24 Ore  – non sono stati resi noti, ma nel 2010, quando la famiglia Malenotti vendette Belstaff a Jab (allora Labelux), si parlo di un’operazione da 110 milioni di euro.
 Dopo le cessioni di Derek Lam, Zagliani, Solange Azagury-Partridge e, lo scorso luglio, di Jimmy Choo, Jab lascia andare un altro marchio. Nelle mani della famiglia Reimann resta solo Bally e se, come si dice, verrà ceduto anche questo brand di accessori e abbigliamento di lusso, la famiglia tedesca si concentrerà solo sugli altri business di famiglia, Coty (cosmesi) e Reckitt Beckinser (largo consumo).