Itabus: perdite per 7,3 milioni nel bilancio 2021

Rosso da 7,3 milioni di euro nel bilancio 2021 di Itabus, società di trasporto su strada che vede tra i suoi fondatori Flavio Cattaneo (azionista di maggioranza), la famiglia Cordero di Montezemolo, Angelo Donati, la famiglia Punzo e Isabella Seragnoli.

Secondo quanto riportato dal giornalista finanziario Andrea Giacobino sul proprio sito Finanziadietrolequinte , nel primo esercizio significativo dalla sua costituzione Itabus ha registrato ricavi per 10,6 milioni di euro, mentre i debiti sono aumentati anno su anno da 2,4 a 14,7 milioni, di cui 7 milioni erogati dai soci. La perdita, si legge, deriva dal forte aumento dei costi che hanno raggiunto i 20,5 milioni di euro (in particolare dovuti ai canoni di leasing del parco autobus e dall’aumento dei costi del lavoro).

In aumento il numero di passeggeri (raggiunto il milione), che dovrebbero crescere ulteriormente in un 2022 in cui Itabus prevede un forte incremento del traffico.