Investindustrial compra Eataly: focus sull’espansione internazionale

Nicola Farinetti, amministratore delegato e futuro presidente di Eataly

Eataly punta a crescere a livello internazionale grazie a Investindustrial. Una società di investimento del fondo guidato da Andrea Bonomi ha firmato un accordo finanlizzato a supportare l’espansione internazionale dell’azienda della famiglia Farinetti, che da 15 anni si fa ambasciatrice del food made in Italy.

L’operazione sarà finalizzata con un aumento di capitale di 200 milioni di euro e un concomitante acquisto da parte di Investindustrial di una parte delle quote detenute dagli azionisti esistenti, per portare il fondo a detenere la maggioranza della società. L’operazione prevede che, al closing , Investindustrial detenga il 52% del capitale, mentre i soci storici Eatinvest (famiglia Farinetti), la famiglia Baffigo / Miroglio e Clubitaly (Tamburi Investment Partners) possiederanno complessivamente il restante 48% del capitale. "Siamo entusiasti di poter supportare un’eccellenza italiana nel mondo come Eataly in qualità di partner industriale di lungo periodo, forti della nostra esperienza nel promuovere lo sviluppo delle aziende che affianchiamo in ottica di uno sviluppo globale improntato sui massimi principi ESG e di sostenibilità”, ha commentato Andrea C. Bonomi, presidente dell’Industrial Advisory Board di Investindustrial. “Eataly rappresenta un player unico che la famiglia Farinetti, grazie alla sua visione e capacità imprenditoriale, ha guidato nella rivoluzione del concetto di cibo italiano di alta qualità in tutto il mondo”.

Investindutrial azzera i debiti di Eataly

L’aumento di capitale, di fatto, azzera l’indebitamento finanziario netto della società per massimizzare la flessibilità finanziaria necessaria per l’accelerazione dell’espansione su scala globale. L’aumento di capitale punterà a supportare la crescita di Eataly in Italia e nel mondo sia tramite l’espansione dei flagship store su scala globale, sia tramite lo sviluppo di nuovi formati. Non solo, l’operazione permetterà a Eataly di acquistare il restante 40% del business di Eataly negli Stati Uniti. Nicola Farinetti (attualmente amministratore delegato) assumerà la carica di presidente. A breve sarà annunciato il nome del nuovo amministratore delegato, manager di grande esperienza, che contribuirà alla crescita e al consolidamento della società su scala globale. Investindustrial, la famiglia Farinetti, la famiglia Baffigo / Miroglio e Clubitaly (TIP) intendono continuare a sostenere lo sviluppo globale del business, sia attraverso un piano di nuovi flagship stores, sia con l’apertura di nuovi store format nelle grandi città, nonché proseguendo nel percorso di sostenibilità di Eataly. 

“L’accordo sottoscritto apre a una partnership strategica che proietta Eataly in una nuova fase della sua storia, che si prospetta di grande crescita a livello internazionale”, ha dichiarato Nicola Farinetti. “Siamo felici di compiere questo nuovo cammino insieme a un partner di altissimo profilo quale Investindustrial, che condivide i valori e la visione di Eataly, e che ha scelto di supportarci nel raggiungimento del nostro obiettivo di farci portavoce del Made in Italy in Italia e nel mondo”.