Illy pronta a vendere una quota di minoranza per sbancare negli Usa?

Illy punta al mercato statunitense, ma per espandere il suo business ha bisogno di liquidità. Per questo ha deciso di cedere una quota di minoranza. Questa, perlomeno, è la tesi sostenuta da Bloomberg, secondo cui il gruppo del caffè avrebbe presentato un progetto di cessione fino al 20% del capitale agli advisor di Goldman Sachs. La banca ora starebbe cercando un partner che aiuti l’azienda italiana a crescere sul mercato nordamericano. Le strade percorribili, in realtò, sarebbero due: o la vendita diretta di un pacchetto di azioni esistenti o un aumento di capitale, con la cessione di nuove azioni. Complessivamente, l’operazione dovrebbe portare a una valutazione dell’azienda superiore al miliardo di euro. Quel che è certo è che la torrefazione punta a mantenere la sua indipendenza: del resto, ha già respinto le proposte di acquisizione di JAB e Nestlé.