Coronavirus: lancio Btp Italia e Covid Bond a sostegno del Paese

I proventi dei Btp Italia saranno destinati interamente a finanziare le spese dei recenti provvedimenti del governo, anche supporto del sistema sanitario (foto Getty Images)

È fissato per il prossimo 18 maggio il lancio di una nuova emissione di Btp Italia i cui proventi saranno destinati interamente a finanziare le spese dei recenti provvedimenti del governo a supporto del sistema sanitario, per la salvaguardia del lavoro e a sostegno dell’economia nazionale. Il titolo di Stato, indicizzato al tasso di inflazione nazionale e pensato per il risparmiatore individuale, sarà collocato sul mercato in due fasi: la prima da lunedì 18 a mercoledì 20 maggio, alla quale avranno accesso solo i risparmiatori individuali e affini (il cosiddetto mercato retail) e il giorno 21 maggio riservato invece agli investitori istituzionali.

Per favorire la massima partecipazione dei risparmiatori e agevolare il lavoro degli intermediari finanziari in questo particolare periodo, per questa speciale emissione Btp  Italia non sarà prevista la facoltà di chiusura anticipata lasciando quindi tre intere giornate per le sottoscrizioni dei risparmiatori retail per i quali rimane ovviamente aperta la possibilità di utilizzare il canale dell’acquisto online, mediante l’opzione del trading-online attivata sul proprio internet banking, senza quindi recarsi in filiale o presso gli uffici postali dove si detiene il conto titoli. La durata dei Btp Italia sarà in linea con le precedenti emissioni e con quanto già anticipato dalle linee guida del debito pubblico 2020, ovvero fra i quattro e gli otto anni.

Per far fronte all’emergenza, anche Cassa Depositi e Prestiti è scesa in campo con un lancio sul mercato dei capitali di un Social Bond, in due tranche, dedicato a sostenere le imprese e le pubbliche amministrazioni duramente colpite dall’emergenza coronavirus. Questa emissione è destinata solo agli investitori istituzionali e proposta al mercato nelle tranche a 3 e a 7 anni per un ammontare complessivo pari a 1 miliardo di euro. “Con l’emissione del nuovo Covid-19 Social Response Bond, Cdp conferma la propria vicinanza al Paese in un momento di grande difficoltà”, ha commentato l’amministratore delegato, Fabrizio Palermo. “Grazie a questa operazione Cassa Depositi e Prestiti supporterà ulteriormente imprese e Pubblica amministrazione, in un’ottica di rafforzamento della loro capacità di risposta alla situazione di crisi in atto e di rilancio. La domanda registrata dimostra la crescente attenzione degli investitori nei confronti di iniziative ad alto impatto sociale e ambientale, oltre a rappresentare un segnale positivo nei confronti dell’Italia”.