A pochi mesi dalla recente acquisizione del rum giamaicano Lascelles deMercado, il gruppo Campari annuncia anche una cessione: si tratta del marchio Punch Barbieri, che passerà sotto il controllo di Distillerie Moccia per un controvalore di 4,45 milioni di euro.
L’operazione, che si concluderà entro il 1° marzo, servirà alla multinazionale del beverage di focalizzarsi maggiormente sui marchi considerati prioritari nel proprio portafoglio. Punch Barbieri, si spiega in una nota dell’azienda, era entrato a far parte del gruppo Campari nel 2003 in occasione dell’acquisizione del portafoglio di Barbero 1891 che includeva, tra gli altri, Aperol, Aperol Soda, Asti Mondoro e i vini fermi Enrico Serafino. Punch Barbieri è un liquore a media gradazione, ricco di tradizione, nei gusti rum, mandarino e arancio, con mercato principale in Italia.