Amazon Web Services pronto a raggiungere i 3 mila miliardi

Photo by Noah Berger/Getty Images for Amazon Web Services

Altro che e-commerce e streaming, il vero oro Amazon lo ha trovato nelle attività di cloud storage. Secondo gli analisti di Redburn, infatti, la divisione Amazon Web Service (AWS) è sulla buona strada per raggiungere un valore di 3 mila miliardi di dollari, pari quasi al triplo del valore attuale dell'intera Amazon in borsa. Gli analisti non hanno indicato date entro cui il target verrà raggiunto, ma il report indica chiaramente quanto il settore sia in crescita e anche quanto Amazon sia forte in questo campo.
A questo punto, sempre secondo Redburn, è possibile che a un certo punto l'azienda possa arrivare a scorporare AWS da tutto il resto, i cui numeri sono decisamente meno brillanti. Basti pensare che nel primo trimestre del 2022 il fatturato di Amazon Web Service ha totalizzato un +37% (18,4 miliardi di dollari), mentre il ramo e-commerce ha registrato un calo delle vendite.

Fino a 2 miliardi di investimenti in Italia

Intanto, Amazon Web Services ha appena annunciato che investirà fino a 2 miliardi di euro in Italia entro il 2029. Investimenti che, secondo i calcoli, contribuiranno per circa 3,7 miliardi di euro al Pil italiano.
L'investimento comprende sia le spese in conto capitale che quelle operative per la creazione e il funzionamento della Regione AWS Europa (Milano), comprese tutte le spese di cassa direttamente attribuibili al progetto, come l'importazione di apparecchiature e software altamente specializzati e proprietari, e le spese nazionali per la progettazione e le operazioni. L'investimento nella Regione AWS sosterrà, in media, una stima di 1.155 posti di lavoro equivalenti a tempo pieno (FTE) all'anno entro il 2029. Questo investimento sostiene l'occupazione nella catena di approvvigionamento dei data center, come telecomunicazioni, edilizia non residenziale, generazione di elettricità, manutenzione delle strutture e operazioni del data center.