Vaillant: dopo i ricavi record, si punta alla digitalizzazione

In attesa di conoscere il reale impatto del coronavirus sull’azienda in questo 2020 - il primo  trimestre di quest’anno era in aumento rispetto al 2019 e la società ha compensato il calo significativo in Cina con una forte crescita in Europa - il gruppo Vaillant può sorridere. L’azienda di Remscheid (Germania) protagonista per le tecnologie di riscaldamento, ventilazione e condizionamento, ha chiuso un 2019 da record con un fatturato in crescita a 2,6 miliardi di euro (+5% rispetto al 2018).

A trainare la crescita del gruppo - che ha visto il business delle pompe di calore elettriche segnare addirittura un +37% - sono soprattutto i risultati conseguiti sul mercato europeo e in Cina, dove la società ha avviato partnership con altri rivenditori a livello nazionale e ampliato la propria presenza locale con l'apertura di nuovi centri di assistenza clienti. Nel Vecchio Continente, in particolare, i ricavi sono aumentati a doppia cifra in Europa orientale, ma anche l’Europa settentrionale (trainata dal business in Regno Unito e Belgio) e centrale hanno segnato un andamento positivo, così come il Sud del continente grazie all'andamento economico dei mercati dei sistemi per il riscaldamento in Francia e Spagna. 

Forte di questi risultati, ora il gruppo guarda con fiducia al futuro. L’obiettivo è quello di espandere ulteriormente la propria leadership di mercato nel segmento principale – quello delle caldaie efficienti a condensazione a gas, e di investire ulteriormente sull'uso dell'idrogeno come fonte di energia. Non manca l’attenzione verso la digitalizzazione e le opportunità a essa connesse, ritenute di importanza cruciale per Vaillant. L’obiettivo qui è di fornire a clienti e installatori una serie di servizi digitali come la possibilità di ridurre il consumo di energia attraverso un controllo intelligente o il monitoraggio e la diagnostica dei sistemi - contactless e da remoto via web - che consentono ai professionisti di verificare il corretto funzionamento del sistema in ogni momento. Un altro aspetto chiave è l'espansione delle competenze digitali nelle aree dell'Internet of Things (IoT), dell'analisi dei dati, della sicurezza dei dati e della digitalizzazione dei processi di vendita.