Server economy, ecco chi ha (davvero) in mano i vostri dati

Sapete chi ha davvero in mano i vostri dati? Il mercato dei server è in continua espansione tanto da aver raggiunto ormai i 14 miliardi di valore. Crescono i ricavi, +2,8% nel secondo trimestre 2017, così come le spedizioni del 2,4%. A raccogliere i dati è Gartner  che analizza la diffusione di infrastrutture data center a livello globale.

Server economy, ecco chi ha (davvero) in mano i vostri dati

Dominano il settore pochi nomi noti, anche se qualcosa sta cambiando. Se nel primo trimestre di quest’anno i ricavi complessivi dell’industria dei server sono stati di 13,94 miliardi di dollari (13,5 miliardi nel 2016), ad avvantaggiarsi di questa corsa alla data economy è stata Hpe, con 3,2 miliardi di dollari di ricavi e una fetta di mercato del 23%. Seguono sul podio Dell - 2,8 miliardi di ricavi e una quota di mercato del 19,9% -, mentre è più staccata Ibm (963,2 milioni e il 6,9%), seguita Cisco (866,4 milioni e il 6,2% del mercato) e Huawei (845, milioni e il 6,1% del mercato). Proprio l'azienda cinese è la vera sorpresa del 2017, con un aumento dei ricavi del 57,8%.

In termini di spedizioni, in totale sono state 2,83 milioni le unità immesse sul mercato tra marzo e giugno. In questo caso è Dell è al primo posto, con 493 mila spedizioni, seguita da Hp con 483 mila, quindi da Huawei con 176 mila, Inspur Electronics con 158 mila e Lenovo con 145 mila. Guardando alla distribuzione geografica, infine, dopo l’Europa centrale e orientale (+13,5%), arriva l’Asia-Pacifico con un +13%. A trainare l'area è l +10,3% della Cina