Cala leggermente tra gli italiani la soddisfazione per la propria situazione personale (-0,03%) e – a circa un mese dalle elezioni politiche – quella nei confronti del Paese (-0,1%), ma cresce decisamente la propensione all’acquisto per automobili, casa e tempo libero. È quanto emerge dall’ultimo Osservatorio mensile realizzato da Findomestic, che prende in esame fiducia e intenzioni d’acquisto degli italiani. Lo studio, che conferma su base annua la decrescita della fiducia nei confronti del Paese (-0,1%) evidenzia, invece, un aumento della soddisfazione personale da parte degli italiani negli ultimi 12 mesi (+0,1%).

Auto, casa e viaggi

A gennaio bene le intenzioni di acquisto per le auto nuove, in crescita sia a livello congiunturale (base mensile, + 0,5%) che tendenziale (annuale, +0,7%). La spesa media prevista è di 19.500 euro. All’opposto le intenzioni di acquisto di motocicli/scooter: in calo dello 0,3% rispetto allo scorso dicembre e addirittura dell’1,3% rispetto a un anno fa. Le auto usate sono in lieve flessione rispetto al mese di dicembre (-0,2%) ma in rialzo rispetto allo stesso periodo del 2017 (+0,2%).
 Per il comparto ‘casa’ prosegue il momento d’oro, dopo un 2017 particolarmente positivo. Rispetto al mese di dicembre spicca la crescita degli intenzionati a comprare un’abitazione: +1,2%. Anche per i mobili il trend è molto positivo: +0,5% su base congiunturale e +2,7% su base tendenziale. Discorso analogo per le ristrutturazioni, in crescita dello 0,5% in confronto a un mese fa e del 2,9% rispetto a gennaio 2017. 
Volano anche le intenzioni di acquisto degli italiani nel comparto ‘tempo libero’, sia a livello congiunturale che tendenziale. In particolare, la voce ‘viaggi e vacanze’ è quella che fa registrare la crescita più forte, con un +3,1% rispetto a dicembre. Le spese per abbigliamento e attrezzature sportive crescono dello 0,8% e su base annua toccano quota +3,3%. Bene anche gli attrezzi per il fai-da-te con un +1,4% a livello tendenziale.

Più elettrodomestici, meno interesse per telefonia e informatica

A gennaio segno meno per telefonia e informatica. L’universo smartphone fa registrare una flessione dello 0,7% a livello congiunturale (-0,1% a livello tendenziale), mentre per pc e accessori la decrescita su base mensile è dello 0,8% (-0,4% su base annua). Le intenzioni di acquisto di tablet/e-book crescono rispetto al mese scorso (+ 0,5%), ma sono in calo rispetto allo stesso periodo di un anno fa (-0,4%). Segno positivo solo per fotocamere/videocamere: crescono le intenzioni di acquisto sia rispetto a dicembre (+0,5%) che gennaio 2017 (+0,7%).
Il 2018 parte con il botto per il comparto ‘elettrodomestici’: rispetto a dicembre, le intenzioni di acquisto schizzano a +1,4% per i piccoli elettrodomestici, +1,1% per tv e Hi-fi e +1,7% per i grandi elettrodomestici. Il boom riporta in positivo il saldo tendenziale del comparto.