Moda italiana, continua la crescita. Merito anche dei gruppi stranieri

© Mediobanca

La modaitaliana continua a crescere. Nel 2018, il settore ha registrato un giro d’affari totale di 71,7 miliardi di euro, il 3,4% in più rispetto al 2017 e il 22,5% in più sul 2014. Merito anche dell’apporto dei gruppi stranieri: 70 delle 173 aziende più grandi, infatti, hanno una proprietà estera e, complessivamente, controllano il 34,7% del fatturato aggregato. È la fotografia scattata da uno studio Mediobanca, da cui è emerso che, sempre nel 2018, nel nostro Paese le industrie del comparto hanno assunto 190 mila nuovi addetti, il 20% in più rispetto all'anno precedente.

Nel dettaglio, 47 mila assunzioni sono state effettuate dai gruppi spagnoli (+37,8%) e in particolare da Inditex, mentre 43 mila da quelli francesi (+13,1%). I marchi italiani, invece, hanno dato lavoro a 11.200 persone (+11%). Le società estere sono cresciute a una velocità quasi quattro volte superiore rispetto a quelle a controllo italiano. Tuttavia, sono queste ultime a vantare la migliore redditività: nel loro caso, infatti, l’ebit margin era al 9,3%, mentre nei gruppi stranieri si è fermato al 6,2%. L’ebit margin migliore è stato registrato dalle aziende quotate con la quota di maggioranza in capo a una famiglia.

A livello europeo, nel 2018 i 46 gruppi maggiori hanno fatturato 251,5 miliardi di euro, per un +33,6% sul 2014 e +6,3% sul 2017. L’Italia, grazie alle sue big 14, è il Paese più rappresentato a livello numerico. Tuttavia, la medaglia d’oro per giro d’affari va alla Francia, che detiene una quota del 34,6% del fatturato aggregato. Seguono Germania (12,2%), Spagna e Regno Unito (entrambi 11,3%). Il peso dell’Italia è in diminuzione (8,3%). La ragione principale? La fusione tra Luxottica e Essilor, da cui è nata la holding EssilorLuxottica, che ha sede a Parigi. I colossi maggiori sono Lvmh (€46,8 mld), Inditex (€26,1 mld), Adidas (€21,9 mld), H&M (€20,5 mld) e proprio EssilorLuxottica (€16,2 mld). Prima tra gli italiani è Prada (€3,1 mld), al 14esimo posto in classifica.