Meetings & Events: Londra resta la più ambita dalle aziende

Brexit o meno, il fascino di Londra non ha eguali per le aziende. Se si deve organizzare un meeting o un evento – budget permettendo – la capitale del Regno Unito resta il punto di riferimento dell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa). È quanto emerge dalle previsioni contenute nel report CWT Meetings & Events Future Trends 2019 , redatto dalla società globale di gestione dei viaggi d’affari Carlson Wagonlit Travel.

La classifica 2019, che vede sul podio anche Mosca e Barcellona (rispettivamente seconda e terza), evidenzia quattro nuove entrate: Vienna in Austria (6°), Stoccolma in Svezia (7°), Amburgo (5°) e Francoforte (10°) in Germania. Quest’ultima rientra nelle prime dieci posizioni dopo esserne uscita nel 2018. Madrid (9° nel 2018 e 6° nel 2017) rimane invece fuori dalla top 10 anche per il 2019, così come tutte le città italiane. 

CWT Meetings & Events Future Trends 2019

Source: based on an increase in Cwt booking data in 2018 and 2019

Effetto Brexit sui viaggi d’affari 

«Il controllo delle frontiere nel Regno Unito è una preoccupazione post Brexit, dato che misure più severe portano a code più lunghe negli aeroporti”, ha ammesso Ian Cummings, Vice President Emea di CWT Meetings & Events. “Parigi inizierà a prendere business svolto finora nel Regno Unito se diventerà difficile per i partecipanti entrare nel Paese, specialmente dall'Asia». Nonostante i negoziati Brexit in corso per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea gettino incertezza su come l'accordo impatterà su compagnie aeree, visti e controllo delle frontiere; la popolarità di Londra come destinazione non accenna a diminuire. Lo svolgimento della Coppa del Mondo Fifa 2018 in Russia ha probabilmente rafforzato l'appeal di Mosca come destinazione per meeting ed eventi. Nel frattempo, Parigi, Barcellona e Berlino rimangono molto gettonate. 

Mentre la sicurezza è sempre una priorità nella pianificazione di meeting ed eventi, sembra che gli attacchi terroristici in Regno Unito, Germania, Spagna e Francia nel 2016 e nel 2017 non abbiano indebolito significativamente la domanda per Londra, Berlino, Barcellona e Parigi.

Contemporaneamente, città meno importanti del Regno Unito come Birmingham, Manchester e Liverpool continuano a essere sempre più richieste. Sedi per eventi non tradizionali come gli stadi sportivi sfruttano possibilità di sviluppo ulteriore tramite i meeting e gli eventi, offrendo una più ampia scelta per gli organizzatori.

Le destinazioni greche mostrano andamenti positivi. C'è una crescente richiesta di meeting ad Atene, e molte isole come Mykonos sono diventate destinazioni molto richieste per i viaggi incentive e ora si stanno posizionando come ottime alternative rispetto a Ibiza, al sud della Francia e ad altre famose destinazioni del Mediterraneo. 

Viaggi d’affari: previsto un aumento del 6% a persona 

In tutta l'area Emea, il costo per partecipante al giorno è previsto in aumento del 6% nel 2019, fino a raggiungere un valore medio di 255 dollari.