© Getty Images

«Italian sounding»: è questo il vero nemico per l'economia agricola e l'export tricolore. Nel Nord America infatti per ogni euro di prodotti del Belpaese esportati e venduti, altri otto vengono spesi in alimenti "di sapore italiano".

Parmesan cheese  e tanti altri nemici del made in Italy sono stati studiati dal Crefis, centro di ricerche dell'università Cattolica, e presentati dal direttore Gabriele Canali alle fiere zootecniche internazionali di Cremona.

SALVEZZA EXPORT. Con il mercato interno in crisi, l'export diventa fondamentale per la crescita delle aziende nostrane. Bisogna fare di più però per tutelare la tradizione italiana.

Una speranza arriva dal Transatlantic Trade and Investement Partnership (Ttip), negoziato Ue-Usa in fase di definizione sugli standard di qualità dell'alimentare.

«Ritengo fondamentale un accordo con gli Stati Uniti», dice il ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, al Corriere della Sera, «il patto ci offrirebbe potenzialità di sviluppo elevatissime».