Guerra dei dazi, arriva l’accordo fra Usa e Cina

© Getty Images

Dopo mesi di scontri e tensioni, è arrivata una tregua nella guerra dei dazi scoppiata fra Usa e Cina. Le due super potenze, infatti, hanno raggiunto un accordo, siglato ufficialmente nelle scorse ore dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e dal vice premier cinese, Liu He, nella East Room della Casa Bianca.

L’intesa di fase 1 verte su vari punti, come proprietà intellettuale, servizi finanziari, trasferimenti di tecnologia, prodotti alimentari e agricoli, espansione del commercio. Nel dettaglio, il Pechino si è impegnata ad aumentare in maniera significativa le importazioni di merci agricole Usa, come fagioli di soia, mais, grano, riso, pollame, carne di maiale: un punto su cui Trump era particolarmente insistente. Complessivamente nei prossimi due anni, la Cina acquisterà beni e servizi statunitensi per 200 miliardi di dollari. In cambio, Washington ha promesso di non far scattare le già annunciate nuove tariffe al 15% su quasi 160 miliardi di dollari di prodotti made in China. Non modificherà, però, i dazi al 25% su 250 miliardi di dollari di importazioni cinesi. Al contrario, ridurrà al 7,5% le tariffe su molte altre merci, per un totale di 120 miliardi di dollari di prodotti cinesi.