Fisco, gli italiani pagano 600 euro di tasse in più rispetto alla media Ue

Photo by rawpixel on Unsplash

Saremo anche un popolo di vittimisti, come dice qualcuno. Ma se ci lamentiamo, spesso lo facciamo a ragione. Soprattutto quando diciamo che siamo tartassati dalle tasse: su questo fronte nessuno potrà più darci torto. Secondo la Cgia, infatti, l’Italia è fra i Paesi europei con il più alto livello di tassazione.

L’Associazione di Mestre ha prima confrontato la pressione fiscale registrata nel 2017 negli Stati dell’Unione e poi ha calcolato i rispettivi livelli di tassazione pro capite. Ebbene, dall’analisi è emerso che rispetto alla media dell’Ue, nel 2017 ogni italiano (neonati e ultracentenari compresi) ha versato al fisco 598 euro in più. Tra le nazioni più importanti, solo francesi, belgi e svedesi hanno pagato più di noi: i primi 1.765 euro, i secondi 1.196 e i terzi 712. Fatta eccezione per l’Austria, che si è attestata sulla nostra stessa cifra, le altre Nazioni hanno avuto una vita decisamente più facile. I cittadini tedeschi, rispetto a noi, hanno risparmiato 541 euro a testa, quelli olandesi 996 euro, quelli del Regno Unito 1.964 euro e quelli spagnoli ben 2.164 euro.