Europa: i consigli per tutelare il commercio con gli Stati Uniti

Photo by Drew Angerer/Getty Images

Secondo il New York Times , dal suo insediamento ad oggi, il comandante in capo della potenza economica più grande al mondo ha alterato gli equilibri globali con i suoi 11.390 Tweets, molti dei quali si sono inseriti nel processo per avviare trattative negoziali in materia di commercio. L'approccio dell'Amministrazione Trump sembra aver preso in contropiede l'establishment politico europeo. Lo stile insolito del Presidente americano, completamente avulso da qualsiasi protocollo o schema diplomatico, unitamente all'utilizzo di mezzi di comunicazione diretta come Twitter, tendono a provocare reazioni a caldo, da cui spesso scaturiscono informazioni falsate, poiché non correttamente analizzate. Senza contare che spesso i cinguettii vengono poi smentiti da successive scelte che vanno nel senso diametralmente opposto.
Cosa dovrebbe fare l’Europa, a questo punto, per negoziare una trattativa più immediata sul commercio a tutela delle pmi interessate ad espandersi negli Usa? Ecco un brevissimo elenco di suggerimenti che ExportUSA ha redatto sulla base dell’esperienza decennale sul mercato americano:

  • Adattare lo stile negoziale con uno stile più “business oriented” dove non è anatema il quid-pro-quo.
  • Non farsi prendere dal vortice dei Tweet: essi sono parte di una strategia. Lo confermiamo: esiste una strategia!
  • Cercare di cogliere quale sia la strategia di fondo tenendo presente anche le necessità elettorali.
  • Per un quid-pro-quo efficace è meglio accorpare temi e trattative piuttosto che mantenerle separate. Questo potrebbe richiedere profonde modifiche strutturali su come si conducono le negoziazioni, ma il gioco vale la candela.
  • La guerra non è fatta solo di scontri frontali e battaglie campali: esistono anche la manovra e gli scontri di guerriglia. Chi influenza un determinato processo decisionale negli Usa? Chi sono esattamente gli stakeholder interessati al risultato finale?
  • Assumere un’agenzia di pr americana in America: comunicare, comunicare sempre, comunicare bene, comunicare a tutti coloro cui serve comunicare.