Da Amazon ad Alibaba: chi vince la corsa al retail «universale»?

Alibaba lancia la scommessa More Mall e sfida Amazon nella corsa al retail universale. Era stata proprio Jeff Bezos ha lanciare la battaglia per la conquista del mondo "fisico" aprendo le prime librerie e poi acquistando la catena Whole Foods . JackMa ha osservato e ora è pronto a rispondere con un megastore che nascerà ad Hangzhou.

DA AMAZON AD ALIBABA: CHI VINCE LA CORSA AL RETAIL «UNIVERSALE»?

Il progetto si chiama "More Mall" perché sarà un super centro commerciale con negozi e marchi sotto l'egida del colosso online da 360 miliardi di dollari di capitalizzazione, l'azienda più valutata d'Asia. Con 170 dollari ad azione, se la gioca alla pari con Facebook a Wall Street, tanto per fare un paragone. Il More Mall coprirà 40 mila metri quadri di terreno e sarà alto cinque piani

Secondo le anticipazioni di Caixin , la struttura ospiterà i negozi dei marchi già made in Alibaba e distribuiti attraverso la piattaforma online di Taobao, oltre ad altri brand cinesi e internazionali. All'interno dovrebbe esserci anche un punto vendita, forse il più grande di sempre, di Hema Supermarket. Si tratta di una catena rivoluzionaria, anche più moderna di quel "Supermercato del futuro " della Coop che i turisti hanno avuto occasione di sperimentare a Expo prima che diventasse realtà a Milano. I clienti leggono i prodotti con l'app e pagano con Alipay, il servizio bancario made in Alibaba che nel 2016 ha gestito 1,7 miliardi di dollari.