BusinessPeople
Confindustria attende lo Sviluppo: “Il Paese cresce poco”
Alla vigilia del Consiglio dei ministri che dovrà deliberare sul decreto per lo sviluppo economico e le energie rinnovabili il presidente Emma Marcegaglia chiede una crescita al 2% per rilanciare una ripresa che “sta rallentando”. Le Assise? A porte chiuse “5-6mila imprenditori, nessun politico, istituzioni e stampa”

Exor e Murdoch in pista per la Formula 1: business da 7 miliardi
La società della famiglia Agnelli punta a creare un consorzio con News Corporation per rilevare il controllo del ‘circus’, ora in mano ai fondi londinesi Cvc. L’obiettivo sono soprattutto i diritti Tv del mondiale, in mano a Bernie Ecclestone da 30 anni, ma sorgono dubbi sulla trasmissione in chiaro delle gare e sul conflitto di interessi Ferrari-Formula 1

Caccia al risparmio per i buoni pasto: sistema vicino alla rivolta
La battaglia è quella per l’appalto Eni (40mila dipendenti), ma dietro si combatte una guerra. Da una parte le imprese che puntano al risparmio, dall’altra le associazioni Anseb e Fipe che cercano di far passare la formula “dell’offerta più vantaggiosa”. In mezzo un mondo caratterizzato da tassazione elevata, ritardi nei rimborsi e l’ombra del riciclo di denaro…

Alemanno, la beatificazione di Giovanni Paolo II è costata a Roma 4,6 milioni di euro
Il sindaco della capitale chiede al Governo «una mano per supportare il peso straordinario della giornata». Poi polemizza sulla mancata inclusione della beatificazione tra i grandi eventi

Libia: la guerra frena lo sviluppo. In settimana il decreto
Il premier Silvio Berlusconi vorrebbe la presentazione del provvedimento entro le Assise di Confindustria del 7 maggio per dare un segnale agli imprenditori, ma i costi delle guerre in cui è impegnata l’Italia non sono da sottovalutare e si pensa a un nuovo aumento dei carburanti…

Piastrelle, allarme sui costi delle materie prime
Per il presidente di Confindustria Ceramica, Franco Manfredini “Senza interventi, in arrivo per le imprese extracosti per 50 milioni di euro”

Aston Martin Milano, crack da 7 milioni di euro
Fallita l’azienda italiana concessionaria del marchio britannico. In Italia resta lo showroom milanese, ora in mano alla casa madre Aston Martin Lagonda

Panasonic taglia ancora: via 17mila dipendenti
In tutto sono previsti 35mila esuberi entro il 2013, il 5% del gruppo. Si tratta della più pesante ristrutturazione compiuta da un’azienda manifatturiera nipponica”

Giappone, il sisma c’è anche nell’economia: produzione -15,3%
Il terremoto e lo tsunami hanno piegato la produzione industriale che registra la fase più acuta della peggiore recessione dopo la Seconda guerra mondiale. Crollano i settori di auto e trasporti. Rivista al ribasso anche la crescita del Pil e la banca centrale mantiene i tassi d'interesse allo 0-0,1%

La Fed non taglia i cordoni: tassi invariati per la crescita
Conferme dal presidente Bernanke nella sua prima conferenza stampa post riunione della storia. I tassi resteranno fra lo 0 e lo 0,25% anche perché l’inflazione resta sotto controllo. Confermato entro giugno il programma di acquisto di bond da 600 miliardi di dollari. In calo le stime di crescita al 3,1-3,3% per il 2011

Esodo Nokia, via in 7mila e partnership con Accenture
Il gruppo finlandese riorganizza la struttura ed esternalizza le attività di software Symbian. Tremila dipendenti passeranno ad Accenture. Obiettivo? Ridurre i costi di un miliardo di euro

Fisco, il redditometro nella ricetta di Confindustria per la lotta all’evasione
Da viale dell’Astronomia arrivano alcuni consigli per la riforma tributaria in programma al ministero dell’Economia. Sì al rafforzamento dei controlli, ma anche una razionalizzazione delle sanzioni e di altre misure penalizzanti

Il sigaro toscano punta sul Giappone
Il gruppo Manifatture Sigaro Toscano sbarca ufficialmente nel Sol levante rafforzando la partnership commerciale Japan Tobacco Imex

"Lactalis italiani": le imprese che investono in Francia
Con 57 miliardi di dollari, la Francia è il 4° Paese al mondo per investimenti esteri diretti. Nel 2010, 54 progetti sono arrivati dall’Italia, investimenti che hanno consentito di mantenere o creare 2.400 posti di lavoro oltralpe. Ecco i principali interventi ‘made in Italy’

Aziende, ancora prudenza sul credito
Dopo il balzo della domanda nel primo trimestre 2009 (+25% annuo) e la contrazione del 2010 (-8%), i dati dei primi tre mesi del 2011 rilevano una "crescita zero" sul fronte delle richieste

Profitti record per le imprese Usa
Una crescita così veloce non si registrava da oltre 60 anni. Aumenti anche per gli stipendi dei top manager

Quanto mi costa il federalismo
Tutti dicono che “la strada è quella giusta”, ma converrà veramente alle aziende? Le imprese potrebbero pagare più tasse, soprattutto sugli immobili. E c’è chi sostiene che parte delle risorse sarà distribuita in maniera disomogenea a causa della compartecipazione dell’Iva. Come lo vedono le Confindustrie di Lombardia, Lazio e Sicilia

Consumi, riscatto discount (+1,5%). Male gli ipermercati
Nell’arco di 12 mesi la grande distribuzione registra un calo del 2,2% nel settore alimentare, meglio i piccoli negozi nella vendita al dettaglio. L’allarme delle associazioni: “Serve un rilancio della domanda attraverso una detassazione di almeno 1.200 euro l’anno”

Imprese, “Bene Tremonti, meno controlli e più selettivi”
Il presidente di Rete Imprese Italia, Giorgio Guerrini, è soddisfatto delle parole del ministro che chiede meno oppressione fiscale per le imprese. “Controlli mirati porterebbero a un maggior recupero del sommerso”

Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media