Intesa Sanpaolo investe nella pittura che purifica l’aria

La banca ha annunciato l’acquisizione di circa il 18% del capitale della start up The Blue Planet che produce Airlite

Intesa Sanpaolo investe nella pittura che purifica l’ariaairlite.com

Intesa Sanpaolo ha annunciato un investimento in The Blue Planet, start up che produce Airlite: una tecnologia innovativa alla base di una pittura ecologica capace di trasformare i muri di case, uffici, ospedali e scuole in grandi purificatori d’aria naturali. L’investimento, si precisa in una nota della banca, è pari a circa il 18% del capitale.

Airlite non è destinata solamente al settore delle pitture architettoniche, ma viene applicata anche a coating funzionali per mercati specifici come moda e automotive, con investimenti continui in ricerca e sviluppo. La pittura Airlite è 100% green per interni ed esterni capace di ripulire l’aria dalle sostanze inquinanti come lo smog, migliorando così il benessere abitativo degli edifici e si basa su una tecnologia brevettata che utilizza lo stesso principio fisico usato dalla natura per pulire l’aria e permette di trasformare una qualsiasi parete in un purificatore generando ioni negativi che neutralizzano gli inquinanti.

Questo meccanismo permette di eliminare gli agenti inquinanti, muffe e cattivi odori, impedisce allo sporco di depositarsi sui muri e abbatte fino al 99% di virus e batteri. Inoltre, contribuisce significativamente alla lotta contro il cambiamento climatico, riducendo le emissioni di CO2 legate al settore dell’edilizia fino all’80% rispetto ai prodotti tradizionali. Non solo, se applicata all’esterno, la pittura riflette la componente calda della luce solare, consentendo di risparmiare energia elettrica per il raffreddamento fino al 30%.

© Riproduzione riservata