Si è svolta a Parma la quinta Conferenza paneuropea ambiente e salute che ha riunito, per discutere in particolare della tutela dei bambini, i ministri dell’Ambiente e della Salute di 53 paesi, delegati della Commissione europea, dell’Organizzazione mondiale della sanità, delle Nazioni Unite e dell’Organizzazione per la cooperazione economica e sociale (Ocse). Tra gli argomenti la prevenzione dei rischi e delle malattie causate da fattori ambientali, dai cambiamenti climatici e dalle diseguaglianze socioeconomiche e di genere la promozione di programmi e di “buone pratiche” comuni attraverso la cooperazione tra i paesi dell’Europa e dell’Asia centrale.