© GettyImages

Da ultimo la richiesta di Samsung, presentata ai tribunali di Milano e Parigi, per proibire la distribuzione dell’iPhone 4S e ora il divieto dell’Australia che dà ragione ad Apple e proibisce la vendita del Galaxy Tab 10.1. Ma questi sono solo gli ultimi due episodi di una guerra legale tra Apple e Samsung Electronics, iniziata ormai da tempo e che assume sempre di più le sembianze di una partita a Risiko. Dopo la Germania, infatti, anche da Sidney arriva il primo stop alla commercializzazione del tablet da dieci pollici di Samsung: la Corte federale ha dato ragione ad Apple affermando che il colosso sudcoreano ha copiato i brevetti della casa di Cupertino in violazione dei diritti di proprietà intellettuale sulla tecnologia senza fili usata per iPhone e iPad.
Ora Apple si aspetta esiti simili in Olanda, Usa e Corea del Sud, dove ci sono cause simili pendenti, nel contesto di una lunga battaglia legale con il competitor sud-coreano che va avanti da mesi. “Siamo delusi da questa sentenza” afferma Samsung in un comunicato, annunciando che “continuerà procedimento legale contro Apple al fine di garantire che i nostri prodotti innovativi restino a disposizione dei consumatori”. Il blocco disposto dalla Corte potrebbe costare salato all'azienda, mettendo a rischio le vendite del periodo natalizio.