Camera dei deputati © Getty Images

Primo giorno di insediamento – dopo le elezioni del 24 e 24 febbraio – per le due Camere del Parlamento italiano, la Camera dei deputati e il Senato della Repubblica. Davanti ai due palazzi di Roma c’è grande interesse della stampa italiana e internazionale per l’inizio della XVII legislatura, che segna il debutto in Parlamento per il Movimento 5 Stelle, primo partito italiano. Giornalisti e fotografi hanno assediato la Camera per il 'primo giorno di scuola’ per i neoeletti, che dovranno sciogliere i nodi sulle presidenze di Montecitorio e Palazzo Madama, dove manca ancora un accordo.

I GRILLINI HANNO SCELTO. La prima notizia è che i rappresentanti del Movimento 5 Stelle, tutti molto eleganti (come si richiede per Camera e Senato) hanno scelto il loro posto alla Camera: le ultime due file, quelle più in alto nei settori precedentemente da Pdl, Udc, Fli e Lega (“ci siederemo alle loro spalle, per controllarli”, aveva detto qualche tempo prima il leader M5S, Beppe Grillo). Si tratta, tuttavia, di una posizione provvisoria, che potrebbe cambiare: i posti, infatti, verranno assegnati successivamente dall'ufficio di presidenza.

INIZIO DEI LAVORI, SEGUI LA DIRETTA. La giornata dei neodeputati è iniziata alle 10.30. Il vicepresidente provvisorio della Camera Antonio Leone ha iniziato il discorso di apertura della XVII legislatura con un augurio a Papa Francesco, ricambiato da un applauso bipartisan dei deputati.