© Getty Images

Ci sono voluti sette anni in più di lavoro e centinaia di milioni di dollari in più rispetto al previsto, ma a 13 anni dagli attacchi terroristici dell’11 settembre, è stata riaperta la stazione della metropolitana di Fulton Street a New York.

La stazione, che collegherà il nuovo World Trade Center col resto della metropoli, è dotata di circa duemila allarmi antincendio, quasi 6 mila metri quadri di pavimentazione in granito e oltre 50 schermi animati per le informazioni di servizio. L’attrazione principale il gigantesco soffitto a specchi chiamato Oculus, a opera del designer James Carpenter. Si calcola che circa 300 mila persone al giorno frequenteranno l’hub di Fulton Street. La stazione di Fulton Street è costata 1,1 miliardi di euro, finanziati per il 90% dal governo federale e per il restante dalla città di New York.