© European Communities 2010

L’Italia ha il poco nobile primato di essere il Paese con più rapine in banca dell’Unione Europea: colleziona il 42% di tutte le rapine compiute nelle banche del Continente e, secondo la Cisl che ha presentato questi dati, il fenomeno, per quanto in rapida flessione negli ultimi due anni (-32%), resta di dimensioni importanti. Si è passati, secondo i dati diffusi dalla Polizia, dalle 3.050 rapine del 2007 alle 1.732 del 2009. Le forze dell’ordine contestano in generale i dati presentati dal sindacato perché nell’Unione europea non c’è una definizione univoca di “rapina in banca”. Sotto questa voce, per esempio, le autorità francesi conteggiano solo i casi in cui i rapinatori hanno armi da fuoco.