Sono oltre un milione, agguerriti e violenti. Causano ore 20 mila incidenti automobilistici l’anno, distruggono i campi, attaccano gli allevamenti. I cinghiali sono il nuovo incubo del ministro dell’Ambiente francese Jean-Louis Borloo che è pronto a mosse senza precedenti con una liberalizzazione di fatto della caccia a questa specie fino all’eliminazione del problema sovrappopolazione. Solo nel 2009, 560 mila esemplari sono stati abbattuti, ma non è bastato a fermare l’invasione e nemmeno a rifornire i ristoranti d’Oltralpe che vedono nel suino una delle loro specialità più apprezzate.