Sergio Ermotti, Ceo di Ubs

Non assomiglieranno forse a Leonardo DiCaprio in Wall of Wall Street , ma i banchieri più importanti del mondo sono dei veri sex symbol.

Lo rivela un sondaggio del social network Usa Hnge in collaborazione con la tv economica Cnbc. Secondo gli iscritti – o più probabilmente le iscritte – i più affascinanti si trovano ai vertici di Goldman Sachs (15,8%). Seguono i britannici di Barclays (15%), mentre il terzo gradino del podio va agli svizzeri di Ubs.

«Bisogna fare attenzione, però, perché pochi utenti di Hinge risultano lavorare presso altri grossi istituti, quali Crédit Suisse, Hsbc e Wells Fargo», puntualizza a Repubblica Karen Fein, direttrice marketing del social network.

E gli italiani? Si difendono nella classifica dei singoli. Il Ceo di Ubs è infatti il 53enne Sergio Ermotti, già tra i più eleganti del settore secondo Businessinsider : potere e capelli brizzolati ne fanno un bel pezzo… di banchiere.