Continua la battaglia della Francia al download illegale da internet. Dopo aver offerto ai più giovani una carta prepagata da 50 euro per acquistare musica online, ora il governo transalpino guarda con attenzione ai pc delle aziende. Secondo una legge voluta da Hadopi, l’autorità garante per la diffusione delle opere e la protezione dei diritti sul web, non sono solo le singole persone a rischiare sanzioni, ma anche le imprese che permettono il download illegale dai propri pc. Secondo le nuove disposizioni della legge, l’azienda rischia il taglio per un mese dell’accesso a internet oltre a una multa molto salata: 7.500 euro contro i 1.500 previsti per un privato. Ovviamente bisognerà provare la responsabilità civile dell’impresa che può salvarsi dalla sanzione dimostrando che il proprio dipendente ha agito al di là delle sue funzioni, senza autorizzazione e con scopi estranei a quelli di sua competenza.