©GettyImages

L’Università di Cambridge

La migliore università al mondo? Ancora una volta è Cambridge. Per il secondo anno consecutivo è, infatti, l’università inglese a capeggiare la QS World University Ranking , la classifica che mette in fila gli atenei di tutto il mondo. Rigidi i criteri utilizzati - come la rilevanza delle ricerche pubblicate, la reputazione accademica, il valore dei docenti, le strutture e i servizi - al cospetto dei quali le università italiane non ne escono proprio benissimo, con un solo ateneo nelle prime 200 posizioni e solo cinque tra le prime 300. È sempre l’Università di Bologna (183esima) la prima delle italiane. Prima si, ma in calo di otto posizioni rispetto al 2010. Si conferma seconda, ma in calo di 20 posizioni e fuori dalla top 200, La Sapienza di Roma (210). In lieve discesa, solo due le posizioni perse , l’Università di Padova (263esima). Nota positiva, la crescita delle due milanesi: l’Università degli studi e Il Politecnico. Se per la Statale la 275esima posizione vuol dire guadagnare oltre 170 posizioni, il Politecnico (277esimo) raggiunge la top 50 (44esimo) tra gli atenei tecnologici.

Se Cambridge si conferma regina delle università, è l’intera top ten a non presentare novità di rilievo. Le prime dieici posizioni della classifica continuano a essere ad appannaggio esclusivo di atenei anglosassoni. Da registrare solo il balzo in avanti dell’University of Pennsylvania che dalla dodicesima posizione dello scorso anno è ora nona.

CLASSIFICA MONDIALE DELLE UNIVERSITÀ: LA TOP TEN
2011 2010 Ateneo Paese
1 1 University of Cambridge Regno Unito
2 2 Harvard University Stati Uniti
3 5 Massachusetts Institute of Technology (MIT) Stati Uniti
4 3 Yale University Stati Uniti
5 6 University of Oxford Regno Unito
6 7 Imperial College London Stati Uniti
7 4 UCL (University College London) Regno Unito
8 8 University of Chicago Stati Uniti
9 12 University of Pennsylvania Stati Uniti
10 11 Columbia University Stati Uniti
LE UNIVERSITÀ ITALIANE IN CLASSIFICA
2011 2010 Ateneo Città
183 176 Università Bologna
190 190 Università La Sapienza Roma
263 261 Università Padova
275 451 Università degli Studi Milano
277 295 Politecnico Pisa

I parametri, ognuno con un peso specifico, che Qs ha considerato per stilare la classifica:

  1. Giudizio della comunità accademica mondiale (40% del punteggio);
  2. Qualità della ricerca scientifica (20% del punteggio);
  3. Rapporto tra numero di facoltà e iscritti (20% del punteggio);
  4. Numero di collaborazioni internazionali (10% del punteggio);
  5. Valutazione di 5.000 capi del personale e Amministratori Delegati (10% del punteggio).