® Elena Munafò

La plaza de toros resterà vuota in Catalogna. Il parlamento della regione autonoma ha infatti vietato la corrida. Con 68 voti favorevoli e 55 contrari la legge salva-tori è stata approvata tra le proteste dei tradizionalisti e l’esultanza degli ambientalisti. Ci sarà ancora poco più di un anno di toreri e drappi rossi poi arriverà lo stop dal primo gennaio 2012. La decisione fa seguito a una campagna condotta dalla Piattaforma animalista Prou, sostenuta da 180 mila cittadini e trasformatasi in un’iniziativa di legge popolare. I nazionalisti spagnoli leggono nel provvedimento uno schiaffo degli indipendentisti catalani a Madrid e alle sue tradizioni.