Antonio Catricalà

Antonio Catricalà

Arriva la conferma da parte dell’Antitrust dell’avvio di sette nuove istruttorie per possibili pratiche commerciali scorrette riguardanti le garanzie dei prodotti. Nel mirino dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato nove catene della grande distribuzione, sia alimentare sia specializzata nella vendita di prodotti di elettronica, informatica, tecnologia ed elettrodomestici. I provvedimenti, spiega l'Autorità guidata da Antonio Catricalà, “dovranno verificare se le aziende abbiano agito correttamente nell'informare la clientela sull'esistenza della garanzia legale sui prodotti e sulle differenze con la garanzia convenzionale offerta a pagamento o meno”. Le istruttorie riguardano Eldo, del trio Expert Italy, Papino Elettrodomestici e Leso Elettrodomestici (tutti a marchio Expert), Di Salvo e della Martira, oltre a quattro catene della grande distribuzione non specializzata (Carrefour, Auchan, Pam-Panorama e Finiper).

Le denunce dei consumatori
Secondo le denunce dei consumatori, le imprese avrebbero tenuto comportamenti commercialmente scorretti tali da confondere la clientela: dalle informazioni carenti sui termini per l'esercizio dei diritti relativi alla garanzia legale biennale “di conformità” (riparazione e/o sostituzione), al rifiuto di riconoscere l'applicabilità della garanzia stessa o di sostituire il prodotto difettoso come richiesto. Alcuni consumatori hanno anche lamentato di avere ricevuto indicazioni insufficienti o fuorvianti sulle condizioni e le modalità di esercizio del diritto alla sostituzione. Altri hanno denunciato di non essere stati informati sui tempi dell'intervento di riparazione o di avere dovuto attendere a lungo prima di riavere il bene riparato o, ancora, di avere dovuto pagare le spese per la riparazione o per il trasporto benché il prodotto fosse in garanzia.

I precedenti
Già a gennaio scorso l'Antitrust si era occupata di questo tema, aprendo un'istruttoria che si era conclusa non con l'erogazione di sanzioni, ma con l'accettazione di precisi impegni da parte di Mediamarket (marchio Mediaworld), Unieuro, Sgm Distribuzione (marchio MarcoPoloExpert), Euronics e Nova (marchio Euronics), Dps Group e Dml (marchio Trony), GRE ed Estendo. “Anche da questa nuova tornata di istruttorie - rileva comunque l'Autorità - emerge la difficoltà per la clientela di individuare il soggetto cui rivolgersi per l'assistenza”. È anche per questo che l'Antitrust ha pensato alla mini-guida (disponibile in allegato qui sotto) per sciogliere ogni dubbio e procedere all'acquisto con tranquillità.

Garanzia legale sui beni di consumo: ecco i diritti dei consumatori