Stanchi di essere vandalizzati da vip e ospiti maleducati, gli albergatori del Regno Unito hanno deciso di creare e condividere un elenco con le persone che hanno danneggiato le loro strutture o sono scappati senza pagare. L’iscrizione nel database di GuestScan potrebbe rendere molto difficile per i guasta-stanze trovare una camera per due o quattro anni, a seconda della gravità del danno causato. Passato quel periodo si ottiene una seconda possibilità. Al momento sono più di 10 mila le strutture ricettive, tra hotel e bed&breakfast, che hanno aderito all'iniziativa, pagando una tassa d’iscrizione di circa 30 euro. L'assicurazione More Than ha contato 3 milioni di casi di danni alla proprietà causati dai clienti in cinque anni: ben 336 mila sono solo i letti rotti mentre sono 300 mila i televisori distrutti.