Con 9,87 miliardi di dollari incassati al botteghino negli Stati Uniti, il cinema ottiene nelle sale una crescita a due cifre, che contraddice chi lo dava per moribondo. Secondo una ricerca di Adams Media, per la prima volta dal 2002 gli incassi delle sale cinematografiche hanno superato le vendite di dvd e Blu ray, in calo a 8,73 miliardi di dollari, -13% rispetto all’anno precedente. Questa ulteriore caduta dell’home entertainment raffredda gli entusiasmi delle case cinematografiche, che secondo il Wall Street Journal devono alle vendite dei supporti magnetici quasi metà delle loro entrate.