Tutto tace. A poco meno di due mesi dall’inizio dell’Expo Milano 2015, la promozione e copertura on line dell’evento promessa da Verybello.it, il portale del ministero per i Beni culturali, è pari a zero. Nonostante infatti i proclami di inizio anno, con i quali si annunciava il lancio del sito per febbraio 2015, a oggi il portale è ancora in una fase beta. E non vanta certo tutte le caratteristiche osannate durante la conferenza stampa: 1.300 eventi da promuovere e segnalare in vista dell'Expo, tra danza, jazz, musica, cinema, festival… Inoltre, sebbene il ministro Dario Franceschini avesse dichiarato che “il sito parlerà inglese, russo, portoghese, cinese, spagnolo, tedesco e francese”, a oggi le uniche due lingue disponibili sono l’italiano e l’inglese. Non va meglio sul fronte social. Il profilo Twitter @verybello non ha mai cinguettato e su Facebook l’ultimo post risale al 26 gennaio e sono poco più di un migliaio i fan…